Primato dei contributi

Cassa pensione Novartis 1 e 2

L’obiettivo del cambio del concetto di previdenza dal primato delle prestazioni al primato dei contributi ha come scopo di garantire anche in futuro una previdenza per il personale finanziata persistentemente, flessibile e che adempie alle esigenze dei collaboratori della Novartis Svizzera. Il cambio del piano – che è entrato in vigore il 1° gennaio 2011 – ha necessitato di uno splitting in due Casse pensioni differenti, la Cassa pensione Novartis 1 e 2. Ognuna di esse copre due differenti parti salariali. Con l’introduzione della Cassa pensione 2 gli assicurati in una certa fascia salariale assicurata hanno inoltre la possibilità di gestirsi individualmente l’avere di vecchiaia.

Cassa pensione Novartis 1

La Cassa pensione Novartis 1 copre in generale la parte salariale fino a CHF 150’000 (incluso l’incentive/bonus, meno il montante di coordinazione). Al momento del pensionamento il piano prevede una rendita di vecchiaia con possibilità di versamento sotto forma di capitale fino al 50%. Inoltre vi sono delle prestazioni assicurate in caso d’invalidità oppure decesso. Esse prendono in considerazione un salario base fino a CHF 220’000 (meno il montante di coordinazione).

Cassa pensione Novartis 2

Assicurati con salari che eccedono CHF 150'000 (salario base e incentive) hanno la possibilità di scegliere tra diverse strategie d’investimento. Ognuna di esse e adattata ad un differente periodo d’investimento e differenti profili di rischio. Al momento del pensionamento ed in caso d’invalidità oppure decesso, il piano assicurativo prevede prestazioni sotto forma di capitale.